Osteopatia Neonatale

L’osteopatia neonatale è già ampiamente praticata in diversi paesi del mondo e presente negli stessi ospedali in collaborazione con le equipe mediche. Questo consente di avere, oltre ai normali controlli ed analisi mediche, anche una valutazione osteopatica.

Cos'è e a cosa serve l'osteopatia nel neonato

È ormai noto che sia il parto naturale che il cesareo possono portare a piccole disfunzioni nel bambino. Nel parto naturale, il passaggio attraverso il canale uterino e vaginale può presentare diverse difficoltà per il feto con stati di sofferenza e di compressioni che potrebbero necessitare di aiuto esterno per essere recuperate. Nel parto cesareo, il passaggio rapido da una pressione intrauterina a quella atmosferica in maniera brusca potrebbe ulteriormente portare a piccole problematiche.

L’approccio osteopatico può essere utile per ricercare la presenza di tensioni o adattamenti che altrimenti verrebbero alla luce dopo qualche mese, favorendone un intervento preventivo ed una più rapida risoluzione, essendo il bambino molto malleabile ed in piena evoluzione.
Molti dei problemi descritti, prima vengono trattati e meglio è. L’obiettivo è che il bambino abbia una ottima funzionalità anche se spesso la parte estetica del problema non viene del tutto risolta (pensiamo ad alcune plagiocefalie).

Alcune patologie che possono essere trattate con l'osteopatia pediatrica e noenatale

IL REFLUSSO

Un’altra problematica dove l’intervento osteopatico può avere importanti effetti è il reflusso.

Tra i sintomi che lo caratterizzano troviamo:

  • respiro affaticato
  • lamenti e pianti nel metterlo dritto a letto
  • difficoltà a dormire
  • irrequietezza
  • calo di peso e difficoltà ad assimilare gli alimenti.


Bisogna ricordarsi che il neonato è un essere vivente ancora incompleto e anche l’apparato gastroenterico deve ancora svilupparsi del tutto. Spesso il cardias, che dovrebbe bloccare il cibo evitando una risalita dello stesso, deve completare la sua evoluzione.
Se il problema del reflusso è solo meccanico, le manipolazioni osteopatiche avranno degli effetti immediati riducendo i rigurgiti e migliorando lo stato di salute del neonato.

Se la causa non è solo meccanica bisogna analizzare la presenza di allergie o intolleranze, modificando o adattando l’alimentazione o utilizzando farmaci specifici.

ALTRE PROBLEMATICHE

L’intervento di uno osteopata può essere molto utile anche nelle problematiche più serie che possono colpire un neonato:

  • autismo
  • ritardi motori o cognitivi
  • paralisi cerebrali
  • interventi chirurgici


In questi casi l’intervento osteopatico sarà finalizzato a recuperare il più possibile le capacità psicomotorie del bambino.

 

 

Stai cercando un osteopata pediatrico a Roma?

Chiedi una consulenza all'osteopata Simone Piferi >

 

Contatti

Sede
Telefono
Mobile
3497144086 / 3208472355
Email

Orari

Lun - Ven
09:00 - 20:00
Sab
09:00 - 13:00
Dom
Chiuso